Paolo Zardi – La passione secondo Matteo

VOTO 6.5
"La passione secondo Matteo" è una storia personale e intima in cui Paolo Zardi riesce a toccare l’intimità di ogni personaggio e a creare un sapiente intreccio di rapporti umani.

La passione secondo Matteo è il nuovo romanzo di Paolo Zardi (NEO Edizioni), una storia intensa che è un percorso personale alla ricerca della natura dei rapporti umani.

Paolo Zardi scrive un libro che è davvero intimo, e lo fa con una scrittura che trova il suo compimento nella forza e nella ricerca degli affetti. La passione secondo Matteo è un testo semplice per certi versi, diretto, lineare, ma molto complesso per altri. La bravura di Zardi è proprio qui, nel rendere accessibile il lato sentimentale, umano, profondo.

Matteo, il protagonista, viene svegliato da una chiamata all’alba mentre si trova in vacanza con la sua famiglia. Al telefono è suo padre, con una voce quasi sconosciuta che sembra tornare dal passato. A Matteo viene chiesto di incontrarsi con la sorellastra ed insieme di partire per una cittadina ucraina, dove incontrerà proprio il padre.

Paolo Zardi
Paolo Zardi, autore de La passione secondo Matteo

La passione secondo Matteo è dunque un libro che contiene un viaggio: un percorso a tappe verso il passato che il protagonista ha rimosso, un’avventura del presente che riunisce “pezzi” di famiglia verso una meta lontana, e un sentiero verso l’ignoto del futuro. Paolo Zardi racconta il lato umano di ognuno, quello dimenticato o sommerso da rancori, paure, debolezze, pulsioni e desideri. Matteo inizia la sua “passione” proprio quando intraprende il viaggio nel mondo uscendo dalla quotidianità, iniziando anche una sorta di ricerca interiore, “una grazia terrena e scabrosa capace di contemplare dentro di sé il proprio contrario”.

Paolo Zardi indovina le distanze, le tappe, le singole storie, e con La passione secondo Matteo percorre la profondità dei suoi personaggi, facendola diventare universale e toccando il nucleo centrale di ogni anima, quel momento o quel tempo in cui “le scelte hanno il peso delle colpe”.

«Fino a che punto sei disposto ad amare?» Chiese il padre.
Donato Bevilacqua
L'autore

Laureato in comunicazione multimediale all'università di Macerata, mi occupo da anni della sezione letteratura de La Bottega di Hamlin. Coordino la redazione di vari magazine online e collaboro con enti, istituzioni ed associazioni per l'organizzazione di eventi e la promozione del territorio.