Peter Høeg torna in libreria con “L’effetto Susan”

Peter Høeg ("Il senso di Smilla per la neve") torna nelle librerie italiane con "L'effetto Susan", pubblicato da Mondadori.

Peter Høeg torna nelle librerie italiane con L’effetto Susan, pubblicato da Mondadori e tradotto da Bruno Berni.

Nel libro, Susan Svendsen è una scienziata che si occupa di fisica quantistica, mentre il marito è un compositore affermato e, insieme ai figli, i due rappresentano la tipica e perfetta famiglia danese. Durante un viaggio in India, però, vengono accusati di una serie di reati e divisi, ma, grazie all’intervento di un funzionario danese, Susan può tornare in Danimarca. Quella libertà ha però un prezzo: a Copenaghen deve rintracciare i membri della misteriosa Commissione per il Futuro e il verbale della loro ultima riunione. «In Susan Svendsen ritornano i tratti indimenticabili di Smilla Qaavigaaq Jaspersen: un’eroina capace da sola, con i propri singolari poteri, di sfidare i poteri più forti della terra in una battaglia contro le disuguaglianze sociali, l’inquinamento e le mutazioni climatiche che rischiano di distruggere l’Occidente».

Il primo romanzo di Høeg è stato La storia dei sogni danesi e il successivo Racconti notturni. Tuttavia, il libro che ha regalato la notorietà internazionale a Høeg è stato Il senso di Smilla per la neve, da cui Bille August ha tratto l’omonimo film con Julia Ormond, Gabriel Byrne e Vanessa Redgrave.

Ecco la copertina de L’effetto Susan:

susan-kn9C-U1090599796325enB-680x600@LaStampa.it

Elena Spadiliero
L'autore

Classe 1985. A sei anni è iniziata la mia storia d'amore con i libri: da allora non li ho più lasciati. Appassionata di cinema, montagna e Dylan Dog. Divoratrice di sushi e smørrebrød. Credo nella bellezza che «salverà il mondo» e nelle parole, ma quelle giuste, perché «chi parla male, pensa male e vive male».