In libreria “La casa di via Palestro” di Franco Buffoni

È appena uscito in libreria La casa di via Palestro di Franco Buffoni, edito da Marcos y Marcos. «Io appresi della guerra, del fascismo e dei Lager mentre combattevo/subivo (prima subivo, poi combattevo) la mia guerra privata ...

È appena uscito in libreria La casa di via Palestro di Franco Buffoni, edito da Marcos y Marcos.

«Io appresi della guerra, del fascismo e dei Lager mentre combattevo/subivo (prima subivo, poi combattevo) la mia guerra privata d’identità come omosessuale. Fu – quella privata guerra – il mio strumento essenziale di conoscenza del mondo»: quella di Buffoni è un’opera autobiografica, in cui l’autore intreccia la storia del Novecento con le vicende private di persone realmente esistite e vissute nel luogo dove lui è nato, Gallarate. Un centro tra Milano e Malpensa, il microcosmo dove la scoperta dell’omosessualità rischia di essere un fatto tragico all’interno di una famiglia cattolica.

Per quanto riguarda l’autore, Buffoni è nato nel 1948, è poeta, traduttore e docente di letteratura italiana. Dal 1991 è il curatore dei Quaderni italiani di poesia contemporanea, pubblicati ogni due anni. Circa la sua attività di traduttore, ha tradotto, tra gli altri, Byron, Keats, Coleridge, Kipling, Wilde e Yeats. La sua raccolta poetica è stata inserita nel 2012 nell’Oscar Mondadori Poesie 1975-2012, mentre, per quanto riguarda la narrativa, ricordiamo Zamel (Marcos y Marcos) e Il servo di Byron (Fazi).

Elena Spadiliero
L'autore

Classe 1985. A sei anni è iniziata la mia storia d'amore con i libri: da allora non li ho più lasciati. Appassionata di cinema, montagna e Dylan Dog. Divoratrice di sushi e smørrebrød. Credo nella bellezza che «salverà il mondo» e nelle parole, ma quelle giuste, perché «chi parla male, pensa male e vive male».